Il bullet journal mi ha sempre affascinata, perché mi è sempre piaciuto disegnare, tenere un diario e sono amante anche di tutta la cancelleria. Ho iniziato ad acquistare penne, evidenziatori e brush pen per iniziare il mio bullet.

Il setup mensile inizia con la copertina del mese e qui posso sbizzarrirmi con i disegni.

Con gli stickers a pallino si possono fare le liste e con i colori sfumati vengono davvero bellissime e colorate.

Il bujo mi piace molto minimalista per cui dopo il calendario mensile disegno il mio mood tracker.

Ed infine c’è la vista settimanale, con cui mi sbizzarrisco a creare diversi layout.

Sono molto importanti anche gli strumenti che si utilizzano. Io mi trovo molto bene a fare le scritte di calligrafia moderna, utilizzando le brush pen della Pentel, di cui ne ho una per colore.

Un altro tipo di brush pen con cui mi trovo bene sono le Tombow, sia le dual brush pen che le Fudenosuke.

Per scrivere invece credo che le Sakura siano davvero professionali. Le utilizzo anche per ripassare il contorno dei disegni. Sempre del marchio Sakura ho anche la penna gel bianca per poter scrivere sul nero oppure utilizzarla per dare punti luce ai disegni.

Infine gli evidenziatori Zebra Mildliner sono molto tenui, non trapassano il foglio e ci si può scrivere sopra.

Tenere un bullet journal oppure decorare l’agenda, per me è diventato un bellissimo modo per esprimere la mia creatività, con la quale riesco ad unire la passione per la cancelleria, il disegno ed il pianificare le mie giornate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe anche interessarti